Luminosa e pulita, ecco come vorresti vedere sempre la tua casa. Ma il tempo e la polvere non risparmiano nulla e non è affatto strano vedere mobili e oggetti sempre più opachi, anche se tenuti in ottimo stato. Che fare, dunque? Puoi scegliere di utilizzare gli antichi rimedi casalinghi che tua nonna ti ha tramandato o provare i benefici dell’acqua ozonizzata.

E tu: come pulisci?

Ogni parte dell’ambiente in cui vivi richiede qualche accorgimento in più durante la pulizia. Bisogna fare attenzione a non graffiare le superfici e ricordarsi di non usare detergenti aggressivi che possono addirittura danneggiarli. La soluzione più utilizzata è quella di pulire continuamente, ma di certo non è il modo più comodo di risolvere il problema.

Molti decidono quindi di utilizzare i classici “metodi antichi”, che prevedono l’uso di sostanze naturali come l’aceto o il bicarbonato, seguendo procedimenti semplici ma minuziosi. Ti è mai capitato di vedere tua nonna intenta a pulire il forno? Utilizzare una soluzione fatta di aceto bianco e sale era il suo trucco per farlo tornare lucente come una volta.

Senza nulla togliere alle usanze del passato, oggi è possibile utilizzare metodi davvero più semplici, veloci ed economici, per una pulizia anche quotidiana realizzata in pochissime mosse.

È l’acqua ozonizzata che ti viene in aiuto per dare una svolta alla gravosa quanto noiosa pulizia della casa e degli oggetti a cui sei legata, evitando di graffiarli o macchiarli irrimediabilmente.

L’ossigeno attivo per far risplendere la casa

Lavare con acqua corrente serve a ben poco, per questo si usano sempre più frequentemente tutti quei prodotti chimici che riescono a togliere praticamente ogni macchia.

Quindi perché usare l’acqua ozonizzata invece di questi detergenti?

Le ragioni sono evidenti: non ci sono effetti collaterali che possano in qualche modo rovinare il valore degli arredi, degli utensili e degli oggetti che arricchiscono la tua casa.

Di contro, i prodotti chimici saranno anche efficaci nella pulizia, ma a quale prezzo? È noto, infatti, quanto siano inquinanti per l’ambiente. Inoltre, sono strettamente collegate al problema dello smaltimento delle plastiche e microplastiche in continuo aumento. Niente di strano se poi i loro involucri finiscono in mare causando enormi pericoli anche per gli animali che vivono in mare.

Utilizzare un generatore di ossigeno attivo può davvero aiutarti. Non lascia residui, non macchia, non contiene agenti chimici e rimuove delicatamente le tracce di sporco o legate al tempo senza agire in maniera aggressiva.

I suoi usi pian piano si stanno diffondendo in diversi campi, ma per la pulizia di oggetti e superfici è un toccasana nella vita di tutti i giorni. Inoltre, puoi ripetere l’operazione quando vuoi. Non serve attendere che trascorra un determinato periodo di tempo per tornare a lucidare, perché la sua azione è talmente delicata da poter essere fatta quotidianamente senza alcuna conseguenza.

Pulire, lucidare e sterilizzare tutto con l’acqua ozonizzata consente di risparmiare tempo e fatica. Non temere di fare un tentativo: il risultato sarebbe approvato anche da tua nonna! Clicca qui per scoprire come dare lunga vita alla tua casa.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
EMAIL
Facebook
Facebook
SOCIALICON