Porta in tavola frutta e verdura…pulita!

giovedì 10 Gennaio 2019

Avere un regime di vita sano e promuovere un’alimentazione equilibrata è il primo passo per garantirsi salute e benessere. Ma basta portare in tavola frutta e verdura per essere certi di non correre rischi? In realtà la questione è molto più delicata e richiede qualche azione in più che solo tu puoi controllare.

Primo punto da analizzare: scoprire se gli alimenti che mangi sono davvero puliti! Un modo c’è e ha uno stretto legame con l’acqua ozonizzata. Scopriamo perché…

Alimenti sani: come trattarli?

I benefici di frutta e verdura nell’alimentazione di adulti e bambini sono evidenti. Contribuiscono all’apporto corretto di sali minerali, vitamine e fibre, rinforzano le difese immunitarie e proteggono da problemi legati al cuore e alla circolazione.

Del resto un antico quanto saggio detto dice: “una mela al giorno leva il medico di torno”!

Ma se questa mela non fosse veramente pulita porterebbe gli stessi effetti positivi al nostro organismo? Pare proprio di no ed ecco perché è importante sapere come trattare e lavare la frutta, ma anche la verdura, prima di consumarla.

È una pratica comune porre sotto il getto dell’acqua i frutti prima di consumarli a crudo oppure gli ortaggi prima di cucinarli. Le credenze popolari aiutano a pensare che basta la semplice acqua di rubinetto per sanificare del tutto l’alimento. Forse un tempo era davvero così, ma con l’evoluzione delle industrie e della commercializzazione qualcosa è cambiato.

Oggi si usano i pesticidi per combattere la formazione di parassiti che possono in qualche modo danneggiare la produzione. Inutile dire che si tratta di elementi chimici e potenzialmente pericolosi per la salute dell’uomo se non rimossi a dovere da frutta e verdura.

Eliminare residui tossici e non solo!

Per eliminare i rischi legati agli effetti dei pesticidi sull’uomo la soluzione non è di certo quella di eliminare frutta e verdura dalla propria dieta.

C’è un sistema più semplice ed efficace di lavare gli alimenti per renderli veramente puliti e privi di ogni sostanza sulle loro superfici: l’acqua ozonizzata. Si torna a parlare dei suoi benefici nella quotidianità, che aiutano a districarsi in quei piccoli problemi di ogni giorno che a volte creano più disagio di ciò che pensiamo.

L’acqua ozonizzata è in grado di eliminare del tutto le tracce di pesticidi e fertilizzanti che gli alimenti come frutta e verdura portano con sé, con il vantaggio di far scomparire anche gli eventuali virus e batteri in esse presenti. Ma c’è ancora un altro ottimo motivo che spinge sempre più famiglie a usare i generatori di ossigeno attivo: si rimuovono anche gli odori e si prolunga la freschezza dell’alimento stesso.

Risultato? Non sarà necessario utilizzare prodotti specifici (spesso anch’essi ricchi di sostanze chimiche) per lavare tutto per benino e sapere di prendersi cura di sé.

Naturalmente l’acqua ozonizzata non danneggia gli alimenti e disinfetta in maniera efficace e immediata. Ma se non sei ancora convinto allora mettiti alla prova: clicca qui per avere maggiori info e fai dei test a casa. Solo così saprai di aver sfruttato ogni mezzo in tuo potere per salvaguardare la tua salute da frutta e verdura contenenti residui dannosi.