Lavare il bucato dei neonati in modo ecologico

martedì 11 Dicembre 2018

Ogni neo mamma si pone il problema di come lavare ed igienizzare nel modo più corretto i vestitini ed i capi del proprio bambino. Spesso però, la cura e l’attenzione che il bucato dei neonati richiede si traduce nell’utilizzo di una serie di prodotti e detersivi chimici, che però rappresentano un potenziale pericolo per la pelle delicata dei più piccoli. I detersivi che si utilizzano possono infatti risultare aggressivi e causare loro dermatiti ed allergie.


Innanzi tutto è buona norma lavare separatamente i capi dei neonati, ed inoltre, non è affatto necessario lavarli a temperature elevate.
Per il lavaggio dei capi in lavatrice: la scelta più ecologica e in assoluto la migliore per disinfettare ed igienizzare in modo ecologico i capi è quella di utilizzare all’interno della vostra lavatrice acqua ozonizzata. L’acqua ozonizzata infatti è un potentissimo igienizzante ecologico! In alternativa all’acquisto di un generatore di ossigeno attivo per la vostra lavatrice, potete scegliere un detersivo ecologico, preparato con ingredienti naturali e senza fosfati. Per i più arditi, si trovano molte ricette per detersivi fai da te, da preparare in casa; noi vi proponiamo una ricetta che potrete trovare qui.


Evitate l’uso dell’ammorbidente! Questo genere di prodotto infatti deposita sui capi un film trasparente che può essere causa di reazioni allergiche o dermatiti. Per ottenere lo stesso effetto potete utilizzare l’aceto bianco!


Evitate inoltre di utilizzare prodotti sbiancanti! Sono prodotti molto aggressivi. Se avete un generatore di ossigeno attivo, i capi avranno un bianco splendente ottenuto in modo naturale grazie all’effetto dell’ossigeno attivo. Se non disponete di tale tecnologia in casa, cercate di evitare di ricorrere nuovamente alla chimica, in quanto andrebbe a discapito della salute della pelle dei vostri bambini.


Attenzione a dove si stendono i capi! Infatti, se vengono stesi all’aperto, in orari dove vi è molto traffico si riempiranno di polveri sottili che potrebbero entrare in contatto con la pelle del neonato.


Inoltre, anche per il bucato dei neonati è opportuno separare i capi colorati e quelli chiari, per evitare macchie o aloni. Questa attività diventa superflua se siete dotati di un generatore di ossigeno attivo; infatti, se alla vostra lavatrice avete collegato questa tecnologia, non servirà più separare i capi, perché il lavaggio avviene in acqua fredda e senza l’utilizzo di prodotti chimici.

[DISPLAY_ULTIMATE_SOCIAL_ICONS]